info@beampowerenergy.com

+39 011 7934150

Crm

Azienda

Progetti

Prodotti

Referenze

Download

Contatti

Settore Residenziale - Civile

Ottimizzazione dei consumi energetici

di un appartamento

Analisi dei consumi relativi e soluzioni per il risparmio energetico.

Analisi Appartamenti

Tradizionali consumi energetici
di un appartamento

Secondo il Bilancio Energetico Nazionale redatto dall’Enea e pubblicato sul Rapporto Annuale dell’Efficienza Energetica (RAEE) del 2015, il settore civile e stato responsabile, nell’anno 2013, di un consumo di energia primaria pari a 49,5 Mtep (milioni di tonnellate di petrolio equivalente), ovvero di circa il 39,11% dei consumi totali.

 

Nei prossimi anni ci si aspetta una crescita dei consumi, soprattutto in ambito residenziale, dovuta essenzialmente sia al naturale incremento della popolazione (ad un tasso di circa 1,3% all’anno), sia all’aumento del fabbisogno da un punto di vista economico, sociale ed energetico.

La principale fonte energetica utilizzata in ambito residenziale e, al momento, il gas naturale, in quanto questa rappresenta da sola il 47% dei consumi totali.

 

Le altre fonti energetiche maggiormente utilizzate sono la legna, sotto forma di biomassa per riscaldamento (22%) e, ovviamente, l’energia elettrica (19,2%). I diversi derivati del petrolio (gasolio, GPL, ...) e altri combustibili (carbone, ...) sono invece destinati soprattutto ad altri settori e dunque non costituiscono una percentuale significativa sui consumi totali in ambito residenziale.

In Italia, disponiamo purtroppo di un parco immobiliare in cui la maggior parte degli edifici (80 – 90%) rappresentano dei veri e propri buchi neri energetici. Su questi edifici e più che opportuno intervenire per ridurre i consumi, sia elettrici che di gas naturale, ma molto spesso gli investimenti di riqualificazione sono scoraggiati dai costi eccessivi e dai tempi di ritorno troppo alti.

In più, molti interventi di natura più invasiva (come per esempio la sostituzione della centrale termica o interventi di riqualificazione del cappotto termico) possono portare a dei risparmi effettivi in troppo tempo, entro un numero di anni che supera la vita utile dell’edificio. In numerose applicazioni vi e dunque una maggiore convenienza per l’utente finale di disporre di interventi semplici e meno invasivi che permettono di utilizzare meglio gli impianti attualmente installati e di adottare una politica di razionalizzazione ed ottimizzazione dei consumi.

La Beam Power Energy propone un pacchetto di interventi destinato alla riduzione dei consumi di energia e appositamente studiato per gli appartamenti nelle realtà condominiali, in modo da promuovere la diffusione di tecnologie smart e permettere al cliente finale di ottenere risparmi significativi sulle proprie bollette.

Gli interventi proposti nel pacchetto “Farmacia” sono i seguenti:

LED

Progettare la luce

LED, progettare la Luce

L’illuminazione avviene attraverso dispositivi spesso obsoleti e caratterizzati da ore di funzionamento all’anno alte.

Un intervento di ottimizzazione dei consumi che puo essere effettuato riguarda la sostituzione dei tradizionali corpi illuminanti (solitamente neon o, addirittura, lampade ad incandescenza) con lampade LED a basso consumo.

L’adozione di lampade a LED permette di ottenere un risparmio che, a seconda delle lampade attualmente installate, puo variare da un valore minimo del 40% a un massimo addirittura superiore dell’60%.

Un secondo vantaggio economico riguarda la possibilita di utilizzare le lampade LED per molto piu tempo rispetto ai sistemi tradizionali in quanto sono caratterizzati da una vita utile tra 50.000 e 60.000 ore (diversamente dalla tecnologia neon che tipicamente funzionano all’incirca per 10.000 ore e dalle lampade ad incandescenza che smettono di funzionare dopo solo 2.000 – 4.000 ore).

Inoltre puo essere conveniente integrare un sistema di regolazione del flusso luminoso che permetta di definire la luminosita di una camera per raggiungere le condizioni piu confortevoli da un punto di vista illuminotecnico e  allo stesso tempo riduce gli assorbimenti evitando di far funzionare i dispositivi illuminanti sempre a pieno carico. Questa funzione viene svolta dal sistema domotico DOMIO descritto in seguito.

 

 

Numero e tipologia di componenti previsti:

5-10 Lampade LED

 

Risparmio Energetico:

mediamente 45%-60% sui consumi di energia elettrica per l’illuminazione

 

ULTRA KESECO, ottimizzatore corrente elettrica

Tra i prodotti innovativi proposti dalla Beam Power Energy vi e l’Ultra, un sistema di ottimizzazione dei consumi elettrici che agisce riducendo le perdite che comunemente si verificano nell’intero impianto elettrico.

Questo dispositivo permette di ottenere dei risparmi di energia elettrica attraverso l’applicazione di un principio chimico – fisico, che si basa sulla produzione e sulla propagazione nell’impianto di onde elettromagnetiche rotanti, le quali permettono di ottimizzare la propagazione del flusso di potenza elettrica, di stabilizzarlo e di ridurre di conseguenza le perdite durante la sua trasmissione.

L’installazione di questo dispositivo deve essere effettuata a valle del contatore generale ed e caratterizzata da un’intrinseca facilita.

La casa madre garantisce, per questo dispositivo, un risparmio sui consumi di energia elettrica minimo del 5% ma questo mediamente e superiore e puo arrivare al 10-15% a seconda dei tipi di carichi da ottimizzare.

In ambito domestico, e interessante prevedere di istallare un dispositivo di questo genere a valle del contatore generale di un appartamento. Si prevedono risparmi significativi in virtu del fatto che, l’Ultra, lavora in maniera ottimale in presenza di carichi induttivi, che in un appartamento sono presenti nella forma degli elettrodomestici (lavastoviglie, lavatrice, frigorifero, congelatore, condizionatore split).

 

Numero e tipologia di componenti previsti:

1 sistema ULTRA (0,5 kVA / 1 kVA / 5 kVA)

DOMIO, domotica e automazione

DOMIO e un sistema domotico, perfettamente integrabile in un qualsiasi impianto elettrico di qualsiasi marca, in grado di trasformare una struttura tradizionale in una tecnologicamente avanzata e automatica.

 

Attraverso la semplice integrazione delle centraline DOMIO all’interno di quadri elettrici o scatole di derivazione si possono gestire tutti i carichi elettrici e termici della casa, gestendoli sulla base del profilo desiderato e attivandoli nei momenti in cui vi e effettivo bisogno.

Le centraline del sistema DOMIO comunicano far loro attraverso onde convogliate o Wi-Fi integrato, propagando le informazioni senza la posa di nuovi cavi e permettendo una completa gestione anche in remoto tramite PC o App per smartphone.

 

Un impianto così concepito permette la trasmissione di immagini e video e, in caso di eventi particolari, inviare comunicazioni al proprietario attraverso la posta elettronica.

Numero e tipologia di componenti previsti:

1 Master, 1 Slave, 5-10 moduli rele, piu eventuali sensori (temperatura, presenza, CO2, gas, luminosita, ...)

 

Risparmio Energetico:

variabile a seconda dell’impostazione.

Attraverso un server condiviso, è possibile fornire a tutte le utenze uno strumento in grado di costantemente tenere sotto controllo l’impianto a cui è integrato, fornendo la possibilità di customizzare il sistema secondo li propri gusti ed esigenze.

 

Il Domio permette le seguenti funzionalita:

 

- Illuminazione; DOMIO può gestire in maniera automatica l’accensione, lo spegnimento e l’intensità dell’illuminazione per ogni singola stanza, ottimizzando le ore effettive di servizio.

 

- Gestione carichi; tutti i carichi elettrici (postazioni PC, UTA, prese generiche, attrezzatura tecnica, etc.) possono essere controllati e gestiti da remoto nella maniera più ottimale, riducendo i relativi consumi al minimo livello necessario ed evitando inutili sprechi.

 

- Centrale Termica; DOMIO è in grado di implementare una regolazione locale della temperatura di ciascun ambiente, interfacciando la centrale termica con sensori di temperatura e le valvole termostatiche poste in ogni locale

 

- Oscuramento programmato; tramite l’ausilio di tende/saracinesche motorizzate, DOMIO provvede automaticamente all’oscuramento delle vetrate, nelle ore in cui l’irraggiamento solare è maggiore, riducendo la necessità di raffrescamento.

 

- Gestione impianto di climatizzazione; DOMIO è in grado di controllare e gestire i sistemi di climatizzazione ottimizzandone le accensioni e gli spegnimenti sulla base delle temperature effettivamente rilevate e desiderate.

 

- Monitoraggio dei consumi energetici ; attraverso l’integrazione di DOMIO con semplici misuratori elettrici e termici, è possibile fornire alle utenze uno strumento in grado di mostrare esattamente i consumi complessivi in qualsiasi istante. Questo discorso può essere esteso anche al controllo di altre importanti voci di spesa come l’approvvigionamento dell’acqua potabile.

 

- Sicurezza degli impianti; è possibile utilizzare DOMIO anche per verificare che nell’impianto non si verifichino condizioni che potrebbero portare a malfunzionamenti e, soprattutto, incidenti. DOMIO si integra perfettamente con la logica della ridondanza dei sistemi di sicurezza, soprattutto legata al controllo della centrale termica. Per esempio, tramite l’integrazione di DOMIO con semplici sensori di gas, è possibile interromperne automaticamente l’erogazione in caso di fughe ed emissioni non volute.

 

- Sicurezza dell’attività; DOMIO può essere integrato a ai sistemi di video-sorveglianza e di sicurezza già predisposti o ancora da realizzare, migliorando ed ampliando la capacità di protezione e dissuasione globale dell’impianto.

 

- Fotovoltaico; in presenza di eventuale impianto fotovoltaico, DOMIO gestisce i carichi elettrici in base alla potenza prodotta dall’impianto solare incrementando al massimo l’efficienza dell’autoconsumo.

 

Quelli mostrati sono solo alcune tra le potenzialità di DOMIO; la struttura di questo sistema domotico è caratterizzata da tre grandi punti forza:

 

1) Nessuna necessità di sostituire i componenti elettrici presenti nell’impianto

 

2) Minima invasività, nessuna posa di nuovi cavi e tempi d’installazione ridotti

 

3) Assoluta customizzazione rispetto alle esigenze e agli interessi delle utenze

Pannelli Termo-riflettenti ad elevata efficienza

I pannelli termo-riflettenti agiscono riflettendo il calore dal retro del radiatore verso l’interno della stanza e riducono la quantita di calore che si disperde riscaldando la parete dietro il termosifone stesso. L’esclusivo design del pannello crea uno spazio d'aria tra il radiatore e la superficie della parete creando una barriera termica.

 

La superficie altamente riflettente del pannello riflette il calore, destinato alla parete, nuovamente al radiatore, il che permette di mantenere l’acqua di ritorno alla caldaia ad una temperatura piu elevata, richiedendo quindi meno energia per riscaldarla nuovamente alla temperatura di set point.

Rispetto ai pannelli tradizionali presenti sul mercato, i pannelli proposti da Beam Power Energy, grazie al profilo a dente di sega, sono progettati per favorire le naturali correnti convettive e migliorano la circolazione di calore, contribuendo ad eliminare i punti freddi della camera.

 

Questi sistemi sono stati sviluppati per essere facili da montare, senza dover rimuovere i radiatori. La dimensione standard del pannello si adatta alle categorie di termosifoni piu comuni. Sono state incorporati linee di taglio nel design del pannello per renderli facili da adattare alle diverse dimensioni del radiatore.

Numero e tipologia di componenti previsti:

da 5 a 10 pannelli

 

Risparmio Energetico:

variabile dal 10% al 20%

Erogatori a Basso Flusso

(EBF)

Una soluzione semplice ma altamente efficace, in grado ridurre i consumi idrici di un appartamento, consiste nell’installazione di riduttori di flusso EBF al posto dei normali frangi- getto dei rubinetti.

 

Questo sistema permette di frammentare l’acqua, uscente dal rubinetto, in minuscole particelle e di miscelarle con l’aria. La miscelazione permette di ottenere, a parita di volume del getto uscente, una riduzione della portata idrica inviata al rubinetto e, di conseguenza, una serie di risparmi che si riflettono sia sulle bollette dell’acqua che su quelle del gas naturale (e, come vedremo, in parte anche sulle spese condominiali). Il volume del getto tende inoltre, con questo dispositivo, a mantenersi entro livelli di confort molto alti, in molti casi addirittura superiori rispetto a quelli a cui si e solitamente abituati con i tradizionali frangi-getto.

La riduzione dei consumi idrici permette di ottenere degli ovvi risparmi sulla bolletta dell’acqua che, generalmente, sono molto alti e si aggirano intorno al 50%. I risparmi energetici legati al minor consumi d’acqua sono dovuti essenzialmente a:

 

• Minor consumo di energia elettrica da parte dell’impianto di sollevamento (pompa con autoclave) grazie alla riduzione della portata d’acqua da portare ai singoli rubinetti

• Minor consumo di gas naturale dovuto alla riduzione della portata di acqua calda sanitaria da riscaldare e da inviare ai rubinetti

 

La prima componente di risparmio e legata ai consumi della zona comune, dunque l’installazione dell’EBF in un singolo appartamento porta a benefici che verranno ripartiti nell’intero condominio.

 

Il risparmio per il minor consumo di gas naturale e invece legato al singolo appartamento e, in questo paragrafo, se ne fornisce una simulazione riferito ai tipici consumi di una famiglia media.

EBF - Erogatori a Basso Flusso

Numero e tipologia di componenti previsti:

4-10 EBF (uno per rubinetto).

 

Risparmio Energetico:

risparmi di acqua (fredda e calda) fino al 50% e dei vettori energetici

(energia elettrica o gas) associati.

Mobile Info Commerciali

+39 335 686 0399

Chiama ora!

YouTube

BPE Beam Power Energy S.p.A.
Sede Legale | Via Torino, 2 | 20123 Milano - Italy  //  Sede Operativa | Via Filadelfia, 122 | 10137 Torino - Italy

Tel: +39 011 7934150 | P.IVA e C.F. IT09825850960

www.beampowerenergy.com | info@beampowerenergy.com | bpebeampowerenergy@legalmail.it