info@beampowerenergy.com

+39 011 7934150

Crm

Azienda

Progetti

Prodotti

Referenze

Download

Contatti

Pacchetto Condominio

Ottimizzazione dei consumi energetici in un condominio

Analisi dei consumi relativi e soluzioni per il risparmio energetico.

Analisi Condominio

Tradizionali consumi energetici
di un condominio

Secondo il Bilancio Energetico Nazionale redatto dall’Enea e pubblicato sul Rapporto Annuale dell’Efficienza Energetica (RAEE) del 2015, il settore civile è stato responsabile, nell’anno 2013, di un consumo di energia primaria pari a 49,5 Mtep (milioni di tonnellate di petrolio equivalente), ovvero di circa il 39,11% dei consumi totali. Nei prossimi anni ci si aspetta una crescita dei consumi, soprattutto in ambito residenziale, dovuta essenzialmente sia al naturale incremento della popolazione (ad un tasso di circa 1,3% all’anno), sia all’aumento del fabbisogno da un punto di vista economico, sociale ed energetico.

La principale fonte energetica utilizzata in ambito residenziale è, al momento, il gas naturale, in quanto questa rappresenta da sola il 47% dei consumi totali. Le altre fonti energetiche maggiormente utilizzate sono la legna, sotto forma di biomassa per riscaldamento (22%) e, ovviamente, l’energia elettrica (19,2%). I diversi derivati del petrolio (gasolio, GPL, …) e altri combustibili (carbone, …) sono invece destinati soprattutto ad altri settori e dunque non costituiscono una percentuale significativa sui consumi totali in ambito residenziale.

In Italia, disponiamo purtroppo di un parco immobiliare in cui la maggior parte degli edifici (80 – 90%) rappresentano dei veri e propri buchi neri energetici. Su questi edifici è più che opportuno intervenire per ridurre i consumi, sia elettrici che di gas naturale, ma molto spesso gli investimenti di riqualificazione sono scoraggiati dai costi eccessivi e dai tempi di ritorno troppo alti.

La Beam Power Energy propone un pacchetto di interventi destinato
alla riduzione dei consumi di energia elettrica e gas naturale, appositamente studiato
per le realtà residenziali e condominiali in modo da promuovere la diffusione
di tecnologie smart.
Permettere al cliente finale di ottenere risparmi significativi sulle proprie bollette.

Come anticipato nell’introduzione, i consumi prevalenti di un condominio sono di energia elettrica e di gas naturale.

 

Tra i carichi elettrici e termici che tipicamente sono associati alla zona comune identifichiamo:

• Illuminazione scale e portineria (se presente)

• Impianto di sollevamento dell’acqua

   (pompa con autoclave)

• Ascensore

• Centrale termica per sopperire al
   riscaldamento invernale

• Altri carichi elettrici generici e non rilevanti
   (citofono)

Gli interventi proposti nel pacchetto “Condominio” sono i seguenti:

LED

Progettare la luce

Nelle zone comuni condominiali, soprattutto nel vano scale, l’illuminazione avviene attraverso dispositivi spesso obsoleti e caratterizzati da ore di funzionamento all’anno molto alte (basti pensare che, solitamente, è richiesto l’illuminazione delle scale in tutte le ore notturne).

 

Un intervento di ottimizzazione dei consumi che può essere effettuato riguarda la sostituzione dei tradizionali corpi illuminanti (solitamente neon o, addirittura, lampade ad incandescenza) con lampade LED a basso consumo.

L’adozione di lampade a LED permette di ottenere un risparmio che, a seconda delle lampade attualmente installate, può variare da un valore minimo del 40% a un massimo addirittura superiore all’80%.

Inoltre, un secondo vantaggio economico riguarda la possibilità di utilizzare le lampade LED per molto più tempo rispetto ai sistemi tradizionali in quanto sono caratterizzati da una vita utile tra 50.000 e 60.000 ore (diversamente dalla tecnologia neon che tipicamente funzionano all’incirca per 10.000 ore e dalle lampade ad incandescenza che smettono di funzionare dopo solo 2.000 – 4.000 ore).

ANALISI RISPARMIO

A titolo di esempio, si riporta l’analisi del risparmio relativa alla sostituzione di tradizionali lampade di un condominio a 8 piani, dove sono installati corpi illuminanti nel vano ingresso e sulla rampa delle scale. Di seguito si riportano i risultati energetici (energia annua risparmiata in kWh) ed economici (R.O.I – Return of Investment e V.A.N. – Valore Attuale Netto in 10 anni).

SENSORI PRESENZA

Un ulteriore intervento sull’impianto di illuminazione delle zone comuni può inoltre riguardare l’adozione di sensori di presenza, attraverso i quali è possibile ridurre il numero di ore di accensione delle lampade in maniera drastica. Soprattutto nelle zone comuni di un condominio, che sono illuminate nelle ore notturne, i sensori di presenza permetterebbero di ridurre i consumi complessivi di almeno il 50% e aumentare, di conseguenza, la vita utile dei LED (da circa 10 – 15 anni a 20 – 25).

Inverter RAPTOR, controlli elettronici per la gestione delle pompe

Un tradizionale sistema di sollevamento dell’acqua potabile è costituito da una o due pompe centrifughe e da un autoclave. La regolazione impostata da questo sistema è quella comunemente definita con On/Off e, sostanzialmente, è impostata in modo da accendere e spegnere la pompa centrifuga quando si verificano delle diminuzioni di pressione all’interno dell’autoclave. Questa modalità di regolazione è altamente inefficiente e, tradizionalmente, ha avuto una larga diffusione soltanto per la sua intrinseca semplicità. La sua inefficienza deriva dal fatto che, indipendentemente dalla tipologia di carico richiesto, la pompa viene sempre attivata alle sue condizioni nominali, caratterizzate dai livelli di assorbimento più elevati.

Un sistema di regolazione più appropriato è quello effettuato attraverso l’installazione di un Inverter, ovvero di un sistema di regolazione del numero di giri della pompa.

Questo dispositivo permette di adattare il funzionamento della pompa alle effettive necessità di carico, permettendo così di avere assorbimenti proporzionali alla quantità di acqua che è richiesta dalle utenze e di far lavorare la pompa nelle sue migliori condizioni.

Tra i prodotti innovativi proposti dalla Beam Power Energy, vi è l’Inverter Raptor, il quale si differenzia dagli inverter tradizionali in commercio per l’elevata precisione della logica di regolazione e per i dispositivi di protezione integrati che permettono di garantire la stabilità del sistema e di aumentare la vita utile della pompa e dell’intero impianto.

ANALISI RISPARMIO

A titolo di esempio, si riporta l’analisi del risparmio relativa all’integrazione di un Inverter Raptor nell’impianto di sollevamento di in un condominio di 8 piani, dove è installata una pompa centrifuga da 3 kW. Di seguito si riportano i risultati energetici (energia annua risparmiata in kWh) ed economici (R.O.I – Return of Investment e V.A.N. – Valore Attuale Netto in 10 anni).

Recupero energetico per ascensori

EPIC POWER, recuperatore di energia per ascensori

Nonostante spesso vengano trascurati tra i consumi di energia elettrica richiesti dalle zone comuni, anche gli ascensori influiscono sensibilmente nelle spese in bolletta.

Un ascensore tipicamente effettua un minimo di 200.000 – 300.000 corse all’anno con consumi che, a seconda del numero di piani, varia solitamente da un minimo di 10.000 kWh/anno, incidendo fino al 30% dei consumi complesssivi.

Attualmente, la maggior parte degli ascensori non prevede un sistema ottimale di gestione degli assorbimenti poiché solitamente, in fase di installazione, è richiesto un apparato semplice in grado di coniugare l’esigenza di installare un ascensore funzionante e sicuro con quella di non avere costi eccessivamente elevati.

 

Tra i prodotti innovativi proposti dalla Beam Power Energy vi è il sistema Epic Power, studiato appositamente per ridurre e, al limite, azzerare i consumi degli ascensori.

Il principio di funzionamento dell’Epic Power si basa sul recupero di energia elettrica nelle fasi di salita e discesa in cui il motore elettrico assume un comportamento da generatore. In queste fasi dunque il dispositivo Epic Power assorbe l’energia elettrica prodotta che verrebbe altrimenti dissipata, l’accumula in una batteria e la rilascia quando il motore elettrico deve fornire energia meccanica all’ascensore.

In questo modo, è possibile risparmiare almeno il 70% dell’energia elettrica proprio grazie al fatto che il sistema riesce ad auto-alimentarsi. In più, vi è la possibilità di integrare al dispositivo un pannello fotovoltaico di piccola taglia per permettere al motore di evitare l’approvvigionamento di energia elettrica dalla rete e di ottenere dunque un risparmio pari al 100%.

ANALISI DEL RISPARMIO

A titolo di esempio, si riporta l’analisi del risparmio relativa all’integrazione di un Epic Power sull’ascensore di in un condominio di 8 piani. Di seguito si riportano i risultati energetici (energia annua risparmiata in kWh) ed economici (R.O.I – Return of Investment e V.A.N. – Valore Attuale Netto in 10 anni).

ULTRA KESECO, ottimizzatore corrente elettrica

Tra i prodotti innovativi proposti dalla Beam Power Energy vi è l’Ultra – Keseco, un sistema di ottimizzazione dei consumi elettrici che agisce riducendo le perdite che comunemente si verificano nell’intero impianto elettrico.

Questo dispositivo permette di ottenere dei risparmi di energia elettrica attraverso l’applicazione di un principio chimico – fisico, che si basa sulla produzione e sulla propagazione nell’impianto di onde elettromagnetiche rotanti, le quali permettono di ottimizzare la propagazione del flusso di potenza elettrica, di stabilizzarlo e di ridurre di conseguenza le perdite durante la sua trasmissione.

La casa madre garantisce, per questo dispositivo, un risparmio sui consumi di energia elettrica minimo del 5% ma questo mediamente è superiore e può arrivare al 10-15% a seconda dei tipi di carichi da ottimizzare.

ANALISI DEL RISPARMIO

A titolo di esempio, si riporta l’analisi del risparmio relativa all’integrazione dell’Ultra – Keseco in un condominio da 8 piani con carichi elettrici pari a quelli analizzati nei paragrafi precedenti, riferendosi alla percentuale di risparmio minima garantita del 5%. Di seguito si riportano i risultati energetici (energia annua risparmiata in kWh) ed economici (R.O.I – Return of Investment e V.A.N. – Valore Attuale Netto in 10 anni).

In un condominio è possibile ridurre sensibilmente i consumi di gas naturale legati al riscaldamento e alla produzione di acqua calda sanitaria a valori molto alti, da un minimo intorno al 15% fino al 30%. Il gas naturale prelevato dalla rete e inviato in caldaia presenta sempre certe impurità che ne riducono il potere calorifico e che producono delle inefficienze in camera di combustione. In generale, in una caldaia, non tutto il combustibile bruciato produce energia utile che può essere utilizzata per fornire il carico termico di riscaldamento, ma una certa frazione viene persa. Queste perdite dipendono sia dalla configurazione della centrale termica che dalla qualità del gas utilizzato e, di conseguenza, la presenza di impurità tende ad aumentarle.

Tra i prodotti innovativi proposti dalla Beam Power Energy vi è il sistema di upgrading dei bruciatori e del gas, Flame.

 

Il risparmio minimo atteso è pari al 10% di gas naturale. In generale però si sono osservati risparmi ben maggiori, intorno al 18 – 25%.

 

Beam Power Energy propone il progetto FLAME mediante la formula di comodato d’uso, senza alcuna spesa di acquisto da parte del beneficiario.

FLAME, progetto di risparmio condiviso del GAS

A titolo di esempio, si riporta l’analisi del risparmio relativa all’integrazione del sistema Flame in un condominio da 8 piani (con 2 appartamenti per piano, dunque in totale 16 appartamenti) per ridurre i consumi stimati di gas naturale per il riscaldamento invernale, riferendosi alla percentuale di risparmio minima attesa del 10%. Di seguito si riportano i risultati energetici (energia annua risparmiata in kWh) ed economici (R.O.I – Return of Investment e V.A.N. – Valore Attuale Netto in 10 anni).

 

Beam Power Energy propone il progetto FLAME mediante la formula di risparmio condiviso, senza alcuna spesa di acquisto da parte del beneficiario.

DOMIO, domotica e automazione

DOMIO è un sistema domotico, perfettamente integrabile in un qualsiasi impianto elettrico di qualsiasi marca, in grado di trasformare una struttura tradizionale in una tecnologicamente avanzata e automatica.

 

Attraverso la semplice integrazione delle centraline DOMIO all’interno di quadri elettrici, sottoquadri o scatole di derivazione si possono controllare tutti i carichi elettrici e termici dell’attività, gestendoli sulla base del profilo desiderato e attivandoli nei momenti in cui vi è effettivo bisogno.

Le centraline del sistema DOMIO comunicano far loro attraverso onde convogliate o Wi-Fi integrato; il principale vantaggio nell’utilizzare questa tecnologia risiede nel fatto che anche la stessa linea elettrica è sfruttata per propagare informazioni, evitando la posa di nuovi cavi.

 

Tutti i cariche elettrici e i punti luce sono collegati a DOMIO, permettendo una totale gestione delle funzionalità dell’intero impianto anche in remoto tramite PC o App per smartphone. Un impianto così concepito permette la trasmissione di immagini e video e, in caso di eventi particolari, inviare comunicazioni al proprietario attraverso la posta elettronica.

Attraverso un server condiviso, è possibile fornire a tutte le utenze uno strumento in grado di costantemente tenere sotto controllo l’impianto a cui è integrato, fornendo la possibilità di customizzare il sistema secondo li propri gusti ed esigenze.

 

In un condominio, il Domio permette le seguenti possibilità:

 

- Illuminazione; DOMIO può gestire in maniera automatica l’accensione, lo spegnimento e l’intensità dell’illuminazione per ogni singola stanza, ottimizzando le ore effettive di servizio.

 

- Gestione carichi; tutti i carichi elettrici (postazioni PC, UTA, prese generiche, attrezzatura tecnica, etc.) possono essere controllati e gestiti da remoto nella maniera più ottimale, riducendo i relativi consumi al minimo livello necessario ed evitando inutili sprechi.

 

- Centrale Termica; DOMIO è in grado di implementare una regolazione locale della temperatura di ciascun ambiente, interfacciando la centrale termica con sensori di temperatura e le valvole termostatiche poste in ogni locale

 

- Oscuramento programmato; tramite l’ausilio di tende/saracinesche motorizzate, DOMIO provvede automaticamente all’oscuramento delle vetrate, nelle ore in cui l’irraggiamento solare è maggiore, riducendo la necessità di raffrescamento.

 

- Gestione impianto di climatizzazione; DOMIO è in grado di controllare e gestire i sistemi di climatizzazione ottimizzandone le accensioni e gli spegnimenti sulla base delle temperature effettivamente rilevate e desiderate.

 

- Monitoraggio dei consumi energetici ; attraverso l’integrazione di DOMIO con semplici misuratori elettrici e termici, è possibile fornire alle utenze uno strumento in grado di mostrare esattamente i consumi complessivi in qualsiasi istante. Questo discorso può essere esteso anche al controllo di altre importanti voci di spesa come l’approvvigionamento dell’acqua potabile.

 

- Sicurezza degli impianti; è possibile utilizzare DOMIO anche per verificare che nell’impianto non si verifichino condizioni che potrebbero portare a malfunzionamenti e, soprattutto, incidenti. DOMIO si integra perfettamente con la logica della ridondanza dei sistemi di sicurezza, soprattutto legata al controllo della centrale termica. Per esempio, tramite l’integrazione di DOMIO con semplici sensori di gas, è possibile interromperne automaticamente l’erogazione in caso di fughe ed emissioni non volute.

 

- Sicurezza dell’attività; DOMIO può essere integrato a ai sistemi di video-sorveglianza e di sicurezza già predisposti o ancora da realizzare, migliorando ed ampliando la capacità di protezione e dissuasione globale dell’impianto.

 

- Fotovoltaico; in presenza di eventuale impianto fotovoltaico, DOMIO gestisce i carichi elettrici in base alla potenza prodotta dall’impianto solare incrementando al massimo l’efficienza dell’autoconsumo.

 

Quelli mostrati sono solo alcune tra le potenzialità di DOMIO; la struttura di questo sistema domotico è caratterizzata da tre grandi punti forza:

 

1) Nessuna necessità di sostituire i componenti elettrici presenti nell’impianto

 

2) Minima invasività, nessuna posa di nuovi cavi e tempi d’installazione ridotti

 

3) Assoluta customizzazione rispetto alle esigenze e agli interessi delle utenze

Sistemi di monitoraggio ed Energy Management

I sistemi di monitoraggio permettono di definire con esattezza i consumi energetici specifici alle diverse aree funzionali di un condominio, sia di energia elettrica che di gas naturale.

Di per sé, la conoscenza complessiva dei consumi permette di aumentare la consapevolezza sullo stato energetico dell’edificio e l’adozione di un corretto sistema di monitoraggio unito ad un software di analisi dei consumi è in grado di apportare numerosi vantaggi, sia diretti che indiretti.

 

Beam Power Energy propone un duplice servizio relativo a questi sistemi:

 

- Analisi dello stato di fatto per individuare i centri dove è utile installare sistemi di monitoraggio

- Analisi dei consumi registrati attraverso un continuo Energy Management

 

I sistemi di Monitoraggio e Controllo hanno un’importanza strategica nella gestione degli impianti in quanto forniscono, sia sul posto che da remoto, un quadro completo in real-time del loro corretto funzionamento e permettono di individuare, in maniera tempestiva, eventuali anomalie dei sistemi.

Il sistema è caratterizzato dai seguenti benefici:

- non invasività;

- elevato grado di affidabilità e precisione;

- molteplicità delle grandezze misurabili e del numero di misurazioni eseguibili;

- possibilità di incrementare le funzioni senza dover ampliare il sistema;

- possibilità di personalizzazione.

 

La possibilità di tenere sotto controllo i parametri energetici da remoto permette di svolgere il servizio di Energy Management secondo il quale non solo si tengono sotto controllo i consumi attuali, ma si verifica l’insorgenza di problematiche relative ad inefficienze impiantistiche e comportamentali.

 

In una struttura alberghiera può essere complesso avere tutto sotto controllo senza il supporto di un software di analisi, come quello proposto da Beam Power Energy, che attraverso l’implementazione di procedure studiate permette di ridurre e di prevenire gli sprechi energetici.

 

Servizio di razionalizzazione dell'energia

Nel corso degli ultimi anni si è osservato un peggioramento nella forma delle fatture energetiche, nel senso che il cliente finale riscontra delle difficoltà nel comprendere le diverse componenti economiche riportate nelle bollette e nella verifica della correttezza di quanto è stato fatturato.

Nei condomini è molto importante tenere d’occhio le condizioni di fornitura in quanto piccole variazioni sulle componenti di costo possono portare a delle fatturazioni molto superiori a quanto effettivamente dovuto.

 

Il servizio di Razionalizzazione dell’Energia proposto da Beam Power Energy è un servizio consulenziale in grado di fornire al cliente un’analisi approfondita delle condizioni attuali di fornitura di energia elettrica e gas naturale.

Diversamente dal semplice servizio relativo al cambiamento della fornitura, il servizio di Razionalizzazione dell’Energia permette di individuare sul mercato l’operatore attraverso il quale è possibile disporre delle migliori condizioni di fornitura, per poter ottenere un risparmio economico effettivo rispetto allo stato attuale.

 

Il servizio di Razionalizzazione non si limita alla proposizione di un nuovo fornitore energetico ma permette anche di analizzare nel dettaglio lo storico delle fatture per la verifica di anomalie.

 

Questa analisi, implementabile fino a 5 anni di storicità, permette di fornire all’utente uno strumento di verifica nell’eventualità che si siano verificate delle anomalie o degli errori nel corso delle fatturazioni. Beam Power Energy, nel caso in cui riscontri delle anomalie, fornisce anche l’ulteriore servizio di recupero dal gestore di tutto ciò che è stato erroneamente addebitato, sempre relativamente a 5 anni di storicità.

Info Commerciali

+39 011 7934 150

Contattaci per una consulenza

BPE Beam Power Energy S.p.A.
Sede Legale | Via Torino, 2 | 20123 Milano - Italy  //  Sede Operativa | Via Filadelfia, 122 | 10137 Torino - Italy

Tel: +39 011 7934150 | P.IVA e C.F. IT09825850960

www.beampowerenergy.com | info@beampowerenergy.com | bpebeampowerenergy@legalmail.it